Il 19 marzo è ormai alle porte e perché non pensare di regalare un bel libro ai Papà? Noi della redazione dell’Accademia della scrittura abbiamo deciso di stilare una piccola lista di consigli letterari. Libri che ben si prestano per poter essere donati, sia per il significato intrinseco che si nasconde in alcuni di essi, ma anche e soprattutto perché il regalare un libro è (forse) uno dei più bei gesti d’amore.

Curiosi di sapere quali titoli abbiamo raccolto per voi? La scelta è ampia e variegata, adatta a tutti i gusti letterari.

Lacci di Domenico Starnone (Cassandra Cicconi)

Racconta la storia di una famiglia come tante altre, di tradimenti, incomprensioni e innumerevoli non detti. Due figli, una coppia che vacilla e i lacci che rappresentano il loro legame indissolubile. Trattasi di un romanzo breve e ben scritto, che fa riflettere in particolare sulla paternità, senza troppa retorica.

Per info clicca qui!

Indovina quanto bene ti voglio di Sam McBratney (Silvia Camolese)

Come fa un cucciolo di lepre, che non trova le giuste parole, a dire al suo papà quanto  bene gli vuole? Semplice, attraverso piccoli ma inequivocabili gesti come quello di spalancare le braccia. Un albo con illustrazioni di grande tenerezza a dimostrazione di quanto si possa voler bene al proprio padre e quanto talvolta sia difficile misurarlo.

Per info clicca qui!

Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry (Anna Rizzo)

Un racconto meraviglioso che fa riflettere i grandi e sognare i più piccini. Da regalare ai papà per trascorrere un po’ di tempo con i piccoli, staccando dalla frenesia di ogni giorno. E perché no, dopo averlo letto, vedere insieme anche l’adattamento televisivo di Netflix, che riprende gli stessi intramontabili concetti di una storia senza tempo.

Per info clicca qui!

Un padre è un padre di Catena Fiorello (Diletta Alaimo)

Nell’estate catanese del 1982, Paola ha in mano una lettera e un foglio. Ha trascorso ventidue anni sentendo solo il profumo e l’abbraccio materni, però quel Cara Paola con cui inizia la lettera è la chiave per conoscere suo padre. Ma, quando decide di dare una svolta a quel rapporto mancato, viene fuori una novità inaspettata.

Per info clicca qui!

Lucio Dalla. La vita, le canzoni, le passioni di Salvatore Coccoluto (Raffaella De Grazia)

Un racconto toccante dell’uomo, del musicista e dell’artista. Lucio Dalla raccontato attraverso aneddoti, testimonianze e incontri che ne hanno condizionato sia il percorso artistico sia quello umano. Lucio Dalla non è stato solo un cantante, ma un pigmalione di diversi artisti cresciuti dal cantautore quasi come fossero suoi figli.

Per info clicca qui!

L’autunno del patriarca di Gabriel García Márquez (Cristina MD Belloni)

È una storia ambientata in un regime in cui il dittatore viene presentato sotto diverse facce. Un libro in cui lo stile di Márquez, surreale e narrativo, assume una linearità paradossalmente logica. Un romanzo coinvolgente e splendido, dove “non sai mai dove si trova il rovescio e dove si trova il diritto”, ma che segue schemi ben precisi.

Per info clicca qui!

La scomparsa di Patò di Andrea Camilleri (Claudia Corvitto)

In questo giallo a parlare è la corrispondenza burocratica, caratteristica innovativa e interessante. Antonio Patò scompare dopo la recita della Passione di Cristo, in cui interpreta Giuda; come da copione viene inghiottito dagli inferi, ma alla fine dello spettacolo di lui non vi è più alcuna traccia. Complotto o scomparsa programmata?

Per info clicca qui!

L’isola di Arturo di Elsa Morante (Francesco Scarciolla)

Questo romanzo di formazione è l’immagine emblematica dell’abbandono e della ricerca. Arturo è un ragazzino orfano di madre e si potrebbe dire anche di padre, giacché Wilhem è assente. La speranza è che le mancanze possano risolversi in un ritorno definitivo. Questa attesa rappresenta per Arturo il passaggio all’età adulta.

Per info clicca qui!

Papà Gambalunga di Jean Webster (Roberta Canu)

Un classico della letteratura da cui fu tratto un cartone animato e un film con il grande Fred Astaire. Un romanzo epistolare a “senso unico” in cui la protagonista, Jerusha Abbott, un’orfana dal carattere solare, un giorno riceve la visita di un benefattore, che chiama Gambalunga avendone visto solo l’allungata ombra proiettata su un muro.

Per info clicca qui!

Un inconfessabile segreto di Gloriana Orlando (Eleonora Bufalino)

Un romanzo dalle sfumature noir, un protagonista ambiguo e tormentato, lo sfondo di una città poliedrica, che racchiude dentro sé le anime di tanti quartieri. La scrittrice incastra le vicende di Pietro tra i luoghi della Catania più vera e genuina, ovvero del quartiere di San Berillo, da sempre brulicante di ombre e trasgressioni.

Per info clicca qui!

Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway (Sandro Zavagno)

Una storia semplice, di vita quotidiana, ma intrisa di poesia e simbologia. La lotta tra l’uomo – il pescatore Santiago -, che incarna la nobiltà e la virtù del combattente e l’animale – un enorme marlin – testimone della maestosità della natura. Una lotta che regala emozioni indimenticabili e ridesta dalla memoria ricordi indelebili.

Per info clicca qui!

Io non ho paura di Niccolò Ammaniti (Cesare Giurgola)

Sud Italia, estate del 1978. Michele, un bambino di nove anni, trova per caso una botola che porta a una stanza sotterranea. Qui, scopre la presenza di un bambino denutrito e incatenato. Si chiama Filippo, è stato rapito da una banda di cui, come si scoprirà in seguito, fa parte anche qualcuno che Michele conosce molto bene.

Per info clicca qui!

La Divina Commedia a fumetti di Go Nagai (Simona Zarcone)

L’edizione in tre volumi è fuori produzione e i tre libri sono stati raccolti in un unico volume, seicento pagine di meraviglia pura. Il testo dantesco rinasce in una storia fatta di immagini. L’autore, affascinato dall’opera e dalle illustrazioni di Gustave Doré dà “vita nuova” a un classico senza tempo, riuscendo a preservarne fascino e magia.

Per info clicca qui!

Al tempo di papà di Jiro taniguchi (Michele Messina)

Youichi, che abita a Tokyo da anni, riceve all’improvviso la notizia della morte del papà barbiere. Il ritorno a Tottori, sua città natale, si rivela essere un modo per conoscere meglio la figura del genitore e per ricordare anche la sua adolescenza, in un mondo idilliaco contrapposto alla frenesia del più moderno Giappone.

Per info clicca qui!

La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani (Marta Lilliù)

Un libro (pubblicato postumo) di Tiziano Terzani, scritto a quattro mani con il figlio Folco. Terzani racconta di quando era studente alla Normale di Pisa, poi impiegato per la Olivetti e giornalista per Der Spiegel. Tra le pagine, tutta una vita trascorsa tra le avventure in viaggio in giro per il mondo e l’amore per sua moglie Angela e i figli.

Per info clicca qui!

Casey Stoner. Oltre ogni limite di Casey Stoner e Matthew Roberts (Daniela Zacchi)

È un libro non solo per gli appassionati di motociclismo o per i fan del campione australiano Casey Stoner interessati a leggerne la biografia, ma è anche un testo che rivela quanto, talvolta, essere i migliori non sia solo frutto di talento e di fortuna, ma soprattutto di impegno e di tanta, tanta dedizione.

Per info clicca qui!

Abbiamo toccato le stelle di Riccardo Gazzaniga (Ileana Cavurina)

Un’opera che parla di sport, ma non solo. Attraverso le vicende di donne e uomini che hanno lasciato un segno nelle loro discipline si intrecciano fatti di cronaca, cultura e molto altro. Ogni capitolo, introdotto da un’illustrazione di Piero Macola, è dedicato a un campione e ha un preciso messaggio, una sorta di fil rouge da scovare tra le righe.

Leggi la recensione completa per la rubrica Sport Biography.

Per info clicca qui!

Una selezione di titoli, ognuno diverso, ma con l’unico obiettivo di regalare un viaggio a coloro che amiamo.

Ho sempre desiderato vestirmi da eroe. Ma i vestiti di mio padre mi vanno larghi.
(Anonimo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *