Dopo la pubblicazione della novella Il rumore della felicità, Lorna Olivero torna a raccontarci la storia di Luna. Il nostro secondo primo appuntamento è da oggi disponibile su Amazon sia in versione digitale che cartacea.

Il libro:

Una storia romantica capace di commuovere, l’incontro di due anime affini che vogliono trovare il loro posto nel mondo.

La vita di Luna ruota attorno alla realizzazione personale, è una donna tenace, caparbia e soprattutto pragmatica. Ha un obbiettivo e intende realizzarlo con tutta se stessa: aprire una libreria, un luogo in cui perdersi per poi ritrovarsi tra le pagine di un libro. L’amore non è contemplato nei suoi piani per il futuro, le basta avere al suo fianco gli affetti di sempre per colmare quel vuoto che sente premere nel profondo del petto. L’abbandono del padre ha lasciato in lei una traccia indelebile. Ecco perché Luna non riesce a credere nell’amore, lo teme, lo rifugge, gli uomini per lei sono solo uno sfizioso passatempo. Ma il destino alle volte ci obbliga a sollevare lo sguardo, a rimettere in discussione le nostre convinzioni, a credere di nuovo in quel sentimento che ci ha tanto delusi.

Un evento inaspettato, il racconto di un’amicizia profonda, l’importanza di credere nei propri sogni e di aprirsi a nuove ed emozionanti possibilità. Perché l’amore arriva proprio quando non lo stiamo cercando.

In vista dell’uscita del suo nuovo romanzo, abbiamo rivolto alcune domande all’autrice che ha deciso di iniziare il suo percorso letterario partendo dal self-publishing.

Ciao Lorna, cosa ti ha spinto a scrivere questa storia?

Sentivo l’esigenza di tuffarmi in qualcosa di molto impegnativo, qualcosa di diverso e che non avevo mai fatto prima. Sono da sempre una lettrice forte e, a un certo punto, mi sono chiesta se fossi anche io in grado di scrivere un romanzo. La scrittura mi ha aiutato a non pensare, è stata una vera e propria terapia che non ho nessuna intenzione di abbandonare. La storia di Luna è nata quasi per caso, ma non volevo che fosse solo storia d’amore, volevo toccare temi importanti come l’amicizia, la morte, e l’abbandono.

Quando è nata la tua passione per la scrittura e cosa rappresenta oggi per te?

La scrittura non ha mai fatto parte della mia vita, come invece la lettura. Mi sono avvicinata a questo mondo solo a inizio 2019, mentre stavo attraversando un momento terribile. Leggere non mi bastava più, così ho deciso di mettermi in gioco e ho iniziato a costruire il tessuto narrativo di questo romanzo. Non è stato semplice, anzi, ma con molto impegno e tanti sacrifici, ho portato a termine la stesura e da lì è iniziato tutto. Oggi, per me, la scrittura rappresenta la possibilità di seguire una strada nuova che mai avrei pensato di percorrere. Ed è una sensazione bellissima.

Questo romanzo affronta il delicato tema dell’amore ma anche dell’abbandono, credi che quest’ultimo possa influenzare il rapporto di una donna verso il proprio partner?

Penso di sì. Luna è stata abbandonata ancora prima di venire al mondo da quella che doveva essere un punto di riferimento. Come si può crescere serenamente con questi presupposti? La figura maschile, che spesso viene inconsciamente associata al padre, potrebbe riportare alla luce conflitti irrisolti e, di conseguenza, influenzare il rapporto con il proprio partner.

A volte il destino ci obbliga a uscire dalla tana nella quale ci siamo rifugiati per paura di soffrire e affrontare ciò che esso riserva: secondo te, a un certo punto, perché sentiamo il bisogno di togliere questa corazza e andare incontro a ciò che accade, pur continuando a essere tormentati dai dubbi?

Forse succede perché, a un certo punto, ci si stufa di vivere un’esistenza fatta di paure. Spesso ci si pone dei limiti solo per paura dell’ignoto. Ci sarà sempre una vocina nella nostra testa che ci metterà in guardia da tutto e da tutti, ma quante occasioni perdiamo nella vita?

Come stai vivendo l’uscita del tuo nuovo libro? 

Sono molto emozionata e un po’ spaventata. Nel panorama editoriale è facile “perdersi” tra la moltitudine di romanzi che vengono pubblicati ogni giorno. Ho cercato di fare un buon lavoro per non deludere i miei potenziali lettori, e spero di esserci riuscita.

Lorna Olivero ha esordito a gennaio del 2021 con la novella Il rumore della felicità, una storia delicata e coinvolgente, dai risvolti inaspettati:

Luna non ha mai avuto fiducia nell’amore, ma da quando Alessandro è entrato nella sua vita sente che qualcosa in lei sta cambiando. Nonostante trascorrano poco tempo insieme per via degli impegni lavorativi, lo ama e in cuor suo spera che lui ricambi i suoi sentimenti. La scatolina con il nastro di una gioielleria, che ha per caso trovato nella sua giacca, fa presagire che il suo più grande desiderio stia per avverarsi. Un futuro con l’uomo che le ha rubato il cuore.

Una vacanza romantica sulle montagne innevate di Cervinia e la confortante atmosfera natalizia faranno da sfondo alla proposta che Luna si aspetta?

Per restare aggiornato sulle novità dell’autrice, segui il suo profilo Instagram: clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *