Archivio Autore: Chiara Danella

“Ruggiti” di Daniela Carucci

Chi non ricorda il leone della Metro Goldwyn Mayer che annunciava l’inizio di un film con il suo inconfondibile richiamo? Ruggiti di Daniela Carucci, edito da Sinnos nella collana “I narratori a colori”, libera quel leone dal ruolo di annunciatore, trasformandolo in coprotagonista di una avventura (forse immaginaria, forse no) che riporta il lettore indietro […]

Un’artista a tutto tondo: intervista a Daniela Carucci

Daniela Carucci è una scrittrice “sopra le righe”. Attrice e drammaturga, si appassiona al teatro per l’infanzia, tanto da creare dei laboratori nelle scuole che consentano a bambini e adolescenti di avvicinarsi a questo mondo e alla letteratura che vi ruota intorno. Oggi, oltre ai laboratori e ai corsi di formazione per insegnanti e educatori, […]

“Cacio & pepe. La mia vita in 50 ricette” di Alessandro Borghese con Angela Frenda

Da grande appassionata di Alessandro Borghese quale sono mi sono lasciata incuriosire dal suo libro Cacio&Pepe. La mia vita in 50 ricette. Rimanendo in tema culinario, posso dire di averlo divorato con una certa avidità, sempre più curiosa di conoscere dettagli sulla sua gioventù e i suoi esordi, rimanendo affascinata da quello che non è […]

L’attrazione tra arte e moda

“L’artista è un’eccezione: il suo ozio è un lavoro, e il suo lavoro un riposo: è sia elegante che trascurato; indossa, per scelta, la blusa da contadino e impone il frac indossato dall’uomo alla moda; non subisce le leggi: le detta” Honoré de Balzac Negli ultimi anni non pochi saranno rimasti sorpresi dell’improbabile connubio instauratosi tra le […]

La street art ai tempi del Covid-19: artisti di strada… artisti da casa!

La street art nasce, anche se non proprio come la si intende oggi, come movimento espressivo e sotto il nome di “graffitismo”, a Filadelfia sul finire degli anni Sessanta. Si tratta principalmente di scritte in forma fumettistica o ispirate alle pubblicità. Presto, però, il fenomeno emigra a New York, dove il muro sostituisce il foglio […]

Raffaello: 500 anni di un artista immortale

Avrebbe dovuto essere la mostra-evento dell’anno, poiché avrebbe riportato in patria alcune tra le opere più prestigiose dell’artista urbinate Raffaello Sanzio. Invece, purtroppo, la grande esposizione, inaugurata il 5 marzo scorso alle Scuderie del Quirinale di Roma, ha dovuto spegnere i riflettori sui suoi colori e soggetti a causa delle attuali misure restrittive in vigore […]