La spinta: il romanzo d’esordio di Ashley Audrain sulla difficoltà dell’essere madre

Un quadretto famigliare che rasenta la perfezione: due bambini che giocano, una mamma che li fotografa, un papà che armeggia con il giradischi e un ballo in una sera d’inverno. Fuori ci sono freddo e neve; dentro, al di là del caldo filtro delle raffinate tende di lino, una gioia talmente luminosa da apparire incandescente.

La serie Sky su Francesco Totti: “Speravo de morì prima”

Siamo a Roma nel periodo antecedente a quelle che sarebbero state le ultime stagioni di Totti con la maglia giallorossa. Una carriera nata ed esplosa assieme alla sua spasmodica passione per quei colori. Un sogno che si mescola alla realtà, Francesco non è solo il capitano della Roma, ma è anche una delle poche “bandiere” rimaste di un calcio – italiano e non – purtroppo sempre più in balia di mercenari, procuratori e ingaggi milionari.

Bookcity Milano, la decima edizione

Dovrebbe essere proprio questa la prima grande manifestazione dedicata al libro, alla lettura e all’editoria a dare la possibilità al suo pubblico – sia pur con le dovute precauzioni – di tornare a sfogliare i libri, a sentire il magico odore della carta stampata e a dialogare con autori e specialisti del settore, durante incontri e gli eventi programmati.

“Vittoria, ma non troppo” il nuovo romanzo di Miriam Tocci

Vittoria insegna ai suoi lettori a non mollare mai, neanche di fronte alle lotte più impervie, perché spesso ciò che pensiamo essere sfortuna è semplicemente un’ennesima sfida per raggiungere l’obiettivo finale.

“Le ombre di Castaspell”: l’esordio letterario di Alessandra Castellengo

Il romanzo d’esordio di Alessandra Castellengo mette in luce la sua incredibile bravura nel narrare una storia per ragazzi che è capace di coinvolgere anche il pubblico più adulto. La grande passione dell’autrice è la scrittura e lo dimostra in questo romanzo fantasy – a tratti gotico e dark – in cui il protagonista, un bambino di nome Emmet Ponto, vive un’insolita avventura all’interno di Castel Castaspell. Il nome di questo luogo è perfetto per la trama: spell, infatti, significa “incantesimo”, una parola che ben si presta al contesto e alla narrazione.

Il Salotto dell’Accademia – #diariodibordo n° 2

Martedì 13 aprile si è tenuto il secondo e ultimo incontro de Il Salotto dell’Accademia relativo a Il grande me e, come era prevedibile, il libro ha suscitato sentimenti contrastanti all’interno del gruppo di lettura: a qualcuno è piaciuto molto mentre qualcun altro è come se fosse rimasto un po’ in sospeso.

“Due sulla torre”, quando l’amore non ha età

Due sulla torre è un libro scritto alla fine dell’800 e inizialmente non fu accolto in maniera positiva della critica. L’epoca vittoriana è di sicuro un periodo affascinante, ma di grandi ipocrisie. Una storia come questa, benché narri di vicende amorose senza snaturarle dalla loro umanità, enfatizzando il calore dei sentimenti in contrasto con il conformismo, infastidì le coscienze di quel periodo. 

“Genius”, il film diretto da Michael Grandage

Il film, basato sulla biografia Max Perkins. Editor of Genius di Scott Berg, si discosta dai classici biopicin quanto si sviluppa attorno a tre figure. Tre personaggi, a modo loro tutti protagonisti, che vivono il tema del talento applicato alla scrittura in maniera diversa e, in certi casi, diametralmente opposta.

Il Salotto dell’Accademia – #diariodibordo n° 1

Martedì 6 aprile si è tenuto il primo incontro relativo alla lettura del secondo libro affidato al Salotto dell’Accademia. Dopo Questo giorno che incombe, il romanzo selezionato per i “salottieri” è Il grande me, pubblicato da Fazi Editore, scritto da Anna Giurickovic Dato. L’autrice, nata a Catania nel 1989, è avvocato, oltre che sceneggiatrice. Ha esordito con il romanzo La figlia femmina, con cui è arrivata finalista al Premio Brancati nel 2018.

Lucio Dalla: la vita, le canzoni, le passioni

L’impresa è sì complessa ma non impossibile per Salvatore Coccoluto che nel suo Lucio Dalla. La vita, le canzoni, le passioni ha ricostruito con fare certosino, ma anche con passione incondizionata, le innumerevoli sfaccettature che hanno reso immortale il cantautore e musicista bolognese.