Archivio Tag: #bookadvice

La condivisione nella comunità letteraria

“Lo scrittore deve affrontare il fatto che entra in una stanza – e che è meglio che vada in quella stanza, è meglio che chiuda quella porta, è meglio che stia lì dentro ed è meglio che scriva – e, qualunque cosa accada, non parli mai con nessuno.” (Bernard Malamud) L’isolamento di un autore, tuttavia, […]

Il Personaggio

Tratteggiare un personaggio è sempre difficile per l’autore, a prescindere da quanta esperienza abbia. Ogni volta cercherà di renderlo il più veritiero possibile, ma questa “pretesa di verità” spesso è ciò che lo fa apparire ridicolo e stereotipato. L’advice di oggi ti fornirà quegli elementi utili a trovare una risposta alla domanda: chi è il […]

Il blocco dello scrittore

Capita a tutti di bloccarsi, ed è estremamente irritante. Sbatti contro un muro bianco, inizi a morderti il labbro, a contorcerti le mani, ti spremi come un agrume, ma nulla. Neanche una piccola macchia di inchiostro. E se ti dicessi che il blocco dello scrittore non esiste? Che è prodotto dalla tua mente, come la […]

Inizio, centro, fine

Il talento non basta Va bene, forse tutte le tecniche di cui mi hai parlato fino a oggi esistono, posso accettarlo. Sono sicuro, tuttavia, che autori come Gustave Flaubert, Lev Tolstoj, Ernest Hemingway o Charles Dickens scrivessero guidati solo da un genio ineguagliabile. In fondo erano talmente calati nella società del loro tempo, che non […]

L’obbligo morale dello scrittore

Houston abbiamo un problema! A cinquant’anni dallo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11, la tecnica e la cultura hanno fatto passi da gigante eppure, nel secolo dei WhatsApp, dei post e dei tweet scriviamo di più, e scriviamo peggio. Predicati verbali casuali, punteggiatura zoppicante, composizione delle frasi randomica e il sequestro di persona dei soggetti, sono […]