Archivio Tag: #narrativa

“Bugiarde si diventa” la nuova commedia romantica di Felicia Kingsley

Tra errori, cambiamenti di programma e di idee, amici che la sostengono e una famiglia altrettanto strana, Charlotte si districa tra l’imprevisto e i disastri procurati da un’iniziale e superflua bugia. Qualsiasi evento descritto in questo romanzo è vivido e reale: è quasi come sentirsi dentro al libro a vivere la storia al posto dei personaggi.

“Il nostro secondo primo appuntamento” il nuovo romanzo di Lorna Olivero

Dopo la pubblicazione della novella Il rumore della felicità, Lorna Olivero torna a raccontarci la storia di Luna. Il nostro secondo primo appuntamento è da oggi disponibile su Amazon sia in versione digitale che cartacea. 

Max Perkins e la figura dell’editor

Un editor deve essere un lettore forte e avere una profonda conoscenza dell’editoria, della ripartizione dei ruoli in una casa editrice e del mondo della scrittura in generale, intendendo con questo anche la conoscenza di quello che il mercato in quel momento cerca e vuole.

Un libro per la Festa della mamma

Vista l’imminente Festa della Mamma, abbiamo pensato di stilare una breve lista di titoli, consigliati da alcune redattrici dell’Accademia, da cui poter prendere spunto per festeggiare questa ricorrenza regalando un libro. Diversi generi e tematiche, ma con l’obiettivo comune di trovare tra le righe una parte di sé e di condividere un’esperienza, con e attraverso una nuova storia da scoprire.

“Le ombre di Castaspell”: l’esordio letterario di Alessandra Castellengo

Il romanzo d’esordio di Alessandra Castellengo mette in luce la sua incredibile bravura nel narrare una storia per ragazzi che è capace di coinvolgere anche il pubblico più adulto. La grande passione dell’autrice è la scrittura e lo dimostra in questo romanzo fantasy – a tratti gotico e dark – in cui il protagonista, un bambino di nome Emmet Ponto, vive un’insolita avventura all’interno di Castel Castaspell. Il nome di questo luogo è perfetto per la trama: spell, infatti, significa “incantesimo”, una parola che ben si presta al contesto e alla narrazione.

“La circonferenza dell’alba” il romanzo di Federica Brunini: perdonare, perdonarsi e riuscire, finalmente, a vivere senza pesi sull’anima

Tanti, troppi fantasmi si risvegliano nella mente della protagonista e verità scomode le danno lo slancio per lasciar andare il passato, perdonare, perdonarsi e riuscire, finalmente, a vivere senza più pesi sull’anima.

“London Girl” di Antonella B. – dalla Sardegna con amore

London Girl

In London Girl si trovano molti elementi originali e questo rende la storia d’amore di coppia quasi un piacevole sfondo, non necessariamente l’elemento centrale del libro. Forse, il fulcro di tutto è l’amore nel suo significato più ampio: amore di verità, nei confronti dei figli, ma anche come sentimento d’amicizia e accoglienza dell’altro.

“La vasca del Führer” il romanzo di Serena Dandini

Elizabeth Miller, meglio nota come Lee, è stata una delle protagoniste del Novecento europeo (e non solo). Modella, fotografa, instancabile viaggiatrice, reporter di guerra, nel corso della sua esistenza ha saputo unire tutti i lati del suo carattere, impresa alquanto ardua in un periodo storico in cui le donne erano, perlopiù, relegate ai confini della società.

James McBride “The Good Lord Bird”

Un romanzo avventuroso, di piacevole lettura e di puntualità storica, che ha, come scopo dichiarato dall’autore, il compito di tenere viva la memoria di John Brown, un uomo sognatore e forse davvero pazzo, ma che ha esercitato grande fascino e influenza nel sogno di libertà e uguaglianza che ha forgiato la società americana.       

“Quel prodigio di Harriet Hume” di Rebecca West

Ciò che però rende particolare il romanzo della West è proprio il suo stile di narrazione ricco e pieno di similitudini: l’ombra di un cancello diventa “una lira con molte corde”. Ogni descrizione assume sfumature liriche e addirittura barocche.